8 marzo

Visto per Studio – Immatricolazione ad Università di sportello immigrazione

Il Visto per Studio – Immatricolazione ad Università può essere richiesto dal cittadino straniero non comunitario che intenda iscriversi o proseguire il proprio corso di studi presso una università italiana.

Va richiesto presso l’Ambasciata o Consolato Italiano del Paese d’origine o del Paese presso il quale il cittadino straniero ha la residenza abituale.

Il Visto è da richiedere solo ad avvenuta conferma di essere stato ammesso a sostenere gli esami di ammissione, in base alle Disposizioni pubblicate dal M.I.U.R. (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca).

Documenti richiesti per il Visto di ingresso per Studio – Immatricolazione ad Università italiane

  1. Formulario per la domanda del visto di’ingresso (cliccare qui)
  2. Fotografia recente in formato tessera
  3. Passaporto o altro documento di viaggio in corso di validità con scadenza superiore di almeno tre mesi a quella del visto richiesto
  4. Dichiarazione circa la disponibilità in Italia di un idoneo alloggio
  5. Dimostrazione della disponibilità in Italia di mezzi di sostentamento, pari a non meno di euro 417,30 per ogni mese di durata dell’anno accademico. Tale disponibilità può essere comprovata mediante:

    • Esibizione di mezzi personali o familiari
    • Garanzie economiche fornite da Istituzioni ed Enti italiani di accertato credito, da Governi locali, o da Istituzioni ed Enti stranieri considerati affidabili dall’Ambasciata o Consolato italiano

 

Il Visto per Studio – Immatricolazione ad Università è esente da costi amministrativi.

Lascia un commento o una domanda