16 ottobre

Rimpatri volontari assistiti: è partito il Remida 2 di redazione

L’obiettivo generale del progetto Remida 2 è quello di contribuire alla creazione di un modello integrato di rimpatrio volontario assistito, in grado di tutelare le esigenze di reintegrazione del cittadino straniero vulnerabile e che combini una gestione efficiente del fenomeno migratorio e il rispetto della dignità e dei diritti dei migranti. L’obiettivo specifico dell’azione è quello di implementare percorsi, individuali o famigliari, di rimpatrio volontario assistito per  cittadini stranieri provenienti da Marocco, Tunisia, Sri Lanka o Senegal in condizioni di vulnerabilità socio-economica o che siano destinatari di un provvedimento di espulsione, secondo le normative vigenti. Il progetto intende creare un modello esportabile di gestione del percorso di RVA, che coniughi le esigenze dei migranti che vivono in situazioni di difficoltà con l’attuazione della normativa vigente in tema di rimpatrio volontario. 

Per informazioni rivolgersi a: Sportello immigrazione del comune di Reggio Emilia (Aperto il martedì e il venerdì  9.00-12.30).

I progetti di rimpatrio saranno curati da Overseas – Spilamberto (MO)

tel:059 785425 – 3483782563

www.overseas-onlus.org  dott.ssa Elena Busani o dott.ssa Caterina La Cava

Presentazione REMIDA 2 

2 commenti

  1. d'anna giuseppina
    buongiorno mi chiamo giusi,attulmente mi trovo in francia strasbourg sono divorziata,o un figlio di 11 hanni sono da sola qui nono ne’ amici ne parenti,vorrei tanto ritornare nella mia citta doriggine palermo ma non so dove andare e’ come trovare l’avoro ,qui faccio delle ore di pulizzie nei privati,vi prego se ce’ un modo per potermi aiutare non mi dimenticate qui non sto’ bene e( la solitudine mi fa’ stare male grazie.

    • redazione
      Salve Giusi, purtroppo non posso esserle di aiuto perchè questo è il sito del Comune di Reggio Emilia.
      Per avere informazioni deve scrivere ai servizi sociali di Palermo o a qualche associazione privata che si occupa di migranti in Palermo.
      Buona fortuna!
      Un saluto la redazione

Lascia un commento o una domanda