29 giugno

Assistenza ai cittadini stranieri non regolarmente presenti di auslre

Tesserino STP

I cittadini stranieri non in regola con le norme relative all’ingresso e al soggiorno hanno diritto comunque alle cure ambulatoriali ed ospedaliere urgenti o essenziali, continuative, per malattia e infortunio, nelle strutture pubbliche o private convenzionate.

Per accedere a queste prestazioni è necessario avere il tesserino S.T.P. (Straniero Temporaneamente Presente), valido sei mesi ma rinnovabile. Per ottenere il tesserino è necessario dichiarare:

  • le proprie generalità
  • di non possedere risorse economiche sufficienti.

Con il tesserino S.T.P. si ha diritto:

  • all’assistenza sanitaria di base;
  • ai ricoveri urgenti e non e in regime di day-hospital;
  • alle cure ambulatoriali e ospedaliere, urgenti o comunque essenziali, continuative, per malattie o infortunio.

L’accesso alle strutture sanitarie NON COMPORTA nessuna segnalazione alle pubbliche autorità.

Centro Salute Famiglia Straniera (CSFS)

A Reggio Emilia esiste da 12 anni il Centro Salute Famiglia Straniera (CSFS), il cui obiettivo è quello di garantire ai cittadini stranieri irregolari o clandestini che non hanno una copertura di assistenza socio-sanitaria:

  • la tutela della salute psicofisica;
  • la prevenzione e il contenimento delle malattie infettive;
  •  il supporto alle problematiche sociali;

Il CSFS offre 2 ambulatori di medicina di base, un ambulatorio infermieristico, un ambulatorio pediatrico, 2 ambulatori ginecologici e le medicine per indigenti.

Al CSFS sono presenti delle mediatrici culturali per facilitare la comunicazione e la relazione tra gli operatori sanitari e i pazienti.

Il CSFS lavora insieme agli ambulatori “Querce di Mamre” della Caritas diocesana di RE che offrono, grazie alla disponibilità di medici volontari assistenza specialistica gratuita.

All’interno del CSFS ci sono:

  • Ambulatorio EVA LUNA (in collaborazione con Unità di strada del Comune di RE)

Nato nel 1999  è uno spazio socio-sanitario dedicato alle donne che esercitano la prostituzione. Obiettivofondamentale è accogliere i bisogni delle prostitute proponendo interventi d’informazione, prevenzione, e tutela della salute pubblica.

  • Ambulatorio BADANTI, in collaborazione con il progetto del Comune MADRE PERLA, all’interno del quale si cerca di individuare e indirizzare nei giusti percorsi sanitari  le persone con possibili problemi di salute.

2 commenti

  1. Oleksandra
    Salve! Una mia conpaesana senza il permesso di soggiorno è affetta da tumore della pelle benignio sul viso. Il dermatologo ha detto che deve toglerlo perche sta crescendo. Come devo fare per aiutarla. Grazie.

    • sportello immigrazione
      Gentilissima Oleksandra,

      Visto la delicatezza dell’argomento che ci ha sottoposto la inviterei a venire direttamente allo Sportello Immigrazione nelle giornate di martedì e venerdì ad accesso diretto dalla ore 09.00 alle ore 12.30, oppure nelle giornate di martedì, giovedì e venerdì su appuntamento, sempre dalle 09.00 alle 12.30. Si può prendere appuntamento o per telefono allo 0522/456706 (il martedì, giovedì e venerdì dalle 08.30 alle 09.30) oppure tramite mail scrivendo a sportello.immigrazione@municipio.re.it.

      Se la sua compaesana abita nella Provincia di Reggio Emilia si può rivolgere direttamente al Centro per la Salute della Famiglia Straniera, che si trova in via Monte San Michele n. 8/A a Reggio Emilia che è aperto il mar: 14.30-18.30 | mer: 14.00-16.00 | sab: 8.30-13.00

      Cari Saluti
      Sportello Immigrazione

Lascia un commento o una domanda